Farmacie

Orari Farmacie

Luoghi di Culto

Orario Messe

pelell manifestoSi svolgerà sabato prossimo 28 maggio, a partire dalle 10,30, presso la Sala Conferenze dell'Istituto Canonico Migliaccio sito in Via Campana 19 a Qualiano ( si può accedere, a piedi, anche da Via Conte Sifola ) la premiazione del Primo Concorso Grafico- Matematico dedicato al prof. Aniello Pelella, per tutti semplicemente 'Nino'. Sarà una mattinata particolarmente attesa e calda da parte degli studenti delle scuole primarie e medie della cittadina perchè, oltre al momento emozionante delle premiazioni e dei riconoscimenti, saranno esposte le migliori opere grafiche e pittoriche fatte dagli allievi in una mostra itinerante che coprirà tutto lo spazio espositivo della bella ed accogliente struttura dell'Istituto Migliaccio. La Pro Loco Qualiano Gaudianum ha incaricato due giurie che hanno avuto il compito di giudicare i lavori, una per l'aspetto Logico-Matematico e l'altro per quello Grafico-Pittorico. Della prima hanno fatto parte docenti delle Scuole Superiori quali il prof. Massimo Iaccarino del Liceo Cartesio di Villaricca, le prof.sse Patrizia Palma e Ilaria De Notaristefani del Liceo Cartesio di Qualiano ed il prof. Francesco Del Giudice del Liceo Linguistico-Scientifico Don Mauro di Villaricca. Della seconda giuria, impegnata in un duro lavoro di 'scelta' ma anche a stilare le motivazioni per le opere premiate, hanno fatto parte il prof. Franco Reccia del Liceo Scientifico Bassi di Sant'Antimo, il prof. Antonio Montanaro della Scuola Media Tenente Mauriello di Melito, la dott.ssa Bianca Russo della Accademia di Belle Arti di Napoli e l'artista Francesco Liuzzi che opera sul territorio a nord di Napoli. L'idea nasce, e sarà resa viva anche in futuro con altre iniziative, dal ricordo di persone che hanno lasciato un segno profondo ed indelebile nella comunità qualianese, da chi ha dato ed ha fatto tanto per il proprio territorio. Il tutto assume ancora più valore in un momento storico dove tutto quanto di buono è stato fatto in passato sembra venir spazzato via con troppa facilità da un presente che assorbe tutto con estrema rapidità. "Ed allora, perchè non tornare, anche solo per una giusta causa ed una meritata celebrazione, alla Qualiano di un tempo?" Sembra questo lo slogan partito dalla locale Pro Loco, impegnata in progetti con le scuole in perfetta sinergia con i dirigenti scolastici, i quali hanno sempre mostrato disponibilità e collaborazione a quanto proposto.  Il concorso, denominato semplicemente "Premio Grafico- Matematico Nino Pelella", ha come obiettivo quello di valorizzare la memoria, la logica ed il calcolo nonchè l'Arte Grafica in tutte le sue espressioni con riferimento a Qualiano. Gli autori/studenti hanno fornito il loro contributo con disegni, quadri ed opere che hanno richiamato i luoghi della cittadina mentre la prova di Matematica, della durata di un'ora, si è svolta  contemporaneamente in tutte le scuole il 12 maggio scorso sulla scia delle Olimpiadi della Matematica che già si svolgono regolarmente negli istituti di tutta Italia. La premiazione di sabato sarà solo l'atto finale di una bella esperienza che ha coinvolto allievi, famiglie e tutta la cittadinanza. Sarà, così, un pò più dolce e meno amaro il ricordo di Nino Pelella, "un uomo per gli altri" che toccava il cuore dei suoi studenti, dei familiari, di amici o di semplici conoscenti in interminabili lezioni nel suo studio di Piazza D'Annunzio.

COMUNICATO STAMPA